Archive for the Arte Category

IL NEW ROMANTIC RINASCE AL VICIOUS CLUB

Posted in Arte, Eventi, Music with tags , , , , , , , , , , on 08/03/2009 by dandywolly

Blitz Kids never die

Con il 2012 nasce una nuova serata nella clubbing life romana ROMANTICA.
Il nome è ispirato al genere a cui essa si rifà il New romantic appunto.
L’idea di Alessandro Casella gia direttore artistico del Micca Club, storico locale della Capitale ispirato tanto al Cabaret anni 30 quanto alla Swinging London dei sixties,
è quella di ricreare un ambiente che riproponga le atmosfere della fredda Berlino anni 80 e dei club new yorkesi del 79 periodi in cui il synth pop si fondeva con il post punk generando vari generi e sottogeneri seminali per la cultura underground anche contemporanea come la Cold wave e il New romantic
La location del Vicious Club ci riporta con la sua struttura a questo periodo storico con i suoi giochi di neon e specchi ricreano atmosfere oniriche e rarefatte.
Con l’evento ROMANTICA la musica curata da Andrej Civitillovic, l’ideatore della serata THE FACE a Londra Alejandro Gocast & Cosimo Alemà, non sarà un compartimento stagno ma sarà il fil rouge o noir in questo caso che unirà tutte le arti performative presenti visive e teatrali ispirate al mondo della moda di Caludia BehnkeMarko Mitanovski, gia stilista per Lady Gaga, Skunk Anansie & Paloma Faith, che proporrà i suoi abiti ispirati a Lady Macbeth e al dark cabaret di Mr.Pustra

L’evento si terrà al Vicious Club Venerdì 13 Gennaio clicca QUI per vedere il Video di presentazione girato da Cosimo Alemà

Immagine

Romantica

Annunci

THE ALCHEMIST CLUB PRESENTA LA FACTORY

Posted in Arte, Eventi, Music with tags , , , , , , , , on 08/03/2009 by dandywolly

Un salotto per gli artisti al Coffee Pot

A Roma nasce una nuova serata mensile che consentirà agli artisti di esprimersi liberamente in un’atmosfera salottiera e musicale.
L’evento è presentato da The Alchemist Club un marchio di garanzia per le proposte originali e i concerti nella Capitale.
Il party verrà organizzato in un nuovo locale molto carino per gli arredamenti e gli oggetti fine anni 50 e la struttura loft che ricorda la Factory di Warhol: il Coffee Pot

Andy nella sua silver Factory
Non per nulla la serata si chiama Factory Pot ed è ricca di artisti,musicisti,illustratori,ballerine,fotografi,espositori. Tra gli ospiti ci saranno Studio Uno famosissimo per la sua collezione di abiti sixties originali, Nenas Matrioska coolhunting appassionata di stili e tendenze, Lilou Eclat una delle burlesque girl più ecclettiche della capitale, Dandywolly direttamente dal Micca club ed il live degli Indie Boys Are For Hot Girls

The Alchemist Club presenta: FACTORY POT
Non ci resta che aspettare il 15 Dicembre! Guardiamo il video promo nel frattempo

The Alchemist club & DandywOlly presentano gli Artisti della Factory

ALICE GOING MAD AGAIN

Posted in Arte, Giochi with tags , , , , on 08/03/2009 by dandywolly

Another nice bloody wonderland in Mcgee’s mind

h

Alice returns

E’ ufficiale American Mcgee’s Alice ritorna con un grandissimo sequel!Tutti coloro che hanno amato, giocato e rigiocato senza mai stancarsi ad American Mcgee’s Alice, aspettando nel frattempo l’uscita mai avvenuta del tanto atteso American Mcgee’s Oz, che si presentava come un meraviglioso progetto ispirato ai personaggi della saga, potranno presto immedesimarsi nuovamente nelle avventure allucinanti di “Alice Mcgee”.

cv

The snail fight

Non esistono ancora anteprime ed immagini del gioco, ma i presupposti si rivelano spettacolari considerando le due case di produzione coinvolte, la EA games (che gia in precedenza aveva presentato American Mcgee’s Alice) e la Spicy Horse da sempre appassionata per giochi ricchi di storie, arte e divertimento come si può notare in American Mcgee’s Grimm. Vabbè nel frattempo vado a ripescare il primo episodio di alice Mcgee per rinfrescarmi la memoria!

Da Giotto a Raffaello. L’antologia degli incanti italiani in mostra

Posted in Arte with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 08/03/2009 by dandywolly

Tramonti medievali e l’alba del Prerinascimento italiano

L’Italia sta raccontando attraverso tre protagonisti formidabili, gli incanti di un periodo meraviglioso : dal 300 al 500, è la sua “storia d’amore” più intensa e forse meglio conosciuta. Siamo nel Medioevo e Prerinascimento con la mostra di Giotto: “Giotto e il Trecento” al Vittoriano, Roma, dal 6 Marzo al 29 Giugno 2009, che espone 20 tele del pittore insieme ad altre 150 opere trecentesche appartenenti a tutta l’arte italiana (Cimabue, Simone Martini, Pietro Lorenzetti , Giovanni Pisano, Arnolfo di Cambio), per raccontare le tecniche di quella  rivoluzione pittorica che ha sollecitato l’evolversi dell’ arte medievale in arte rinascimentale.

Giotto, Compianto sul Cristo morto, Cappella degli Scrovegni, Padova, 1304–1306 circa

Sempre a Roma ai Musei Capitolini, Palazzo dei Caffarelli, c’ è “Beato Angelico. L’alba del Rinascimento” fino al 5 Luglio. La mostra racconta tutte le fasi della sua produzione artistica dal periodo giovanile di ispirazione tardogotica caratterizzato dalla pittura con: tavole, tabernacoli, scomparti di pale e di polittici, tele, dalla sua attivita di disegnatore, miniatore, fino al periodo romano più classicheggiante. Si possono ammirare: la “Tebaide” degli Uffizi, la “Madonna dei Cedri” del Museo di Pisa, il “Paradiso” degli Uffizi, il Trittico di Cortona completo della sua predella, l’”Annunciazione di San Giovanni Valdarno”. Ho avuto l’occasione di vedere opere mai esposte prima come il “Trittico” della Galleria Corsini di Roma, la predella della “Pala di Bosco ai  rati” completamente restaurate e l’ “Imago pietatis” su pergamena provenienti da una collezione privata torinese. Questa mostra è stata la più grande mai dedicata a Fra’ Giovanni da Fiesole, Beato Angelico appunto, per celebrare i suoi primi 550 anni di morte.

Beato Angelico, Trittico di Cortona – Madonna con il bambino e angeli, Museo diocesiano di Cortona

Per concludere questo vero e proprio “racconto d’amore” italiano ci spostiamo ad Urbino dove incontriamo “Raffaello e Urbino” in mostra fino al 12 Luglio nella Galleria Nazionale delle Marche. Si racconta del reciproco scambio tra Raffaello e la sua città natale durante il periodo giovanile, con opere che comprendono 20 dipinti e 19 disegni prodotti durante il suo soggiorno nella corte dei Montefeltro e confrontate con quelle di altri artisti del periodo tra cui in particolare suo padre Giovanni Santi. La mostra espone anche un’ arte poco conosciuta ed interessantissima di Raffaello con una sezione dedicata alla produzione di maioliche, segno della versatilità di un artista unico che innaugurerà insieme a Michelangelo la pittura del Rinascimento.

Raffaello, San Michele, Musée du Louvre, Parigi, 1505 circa


Déco. Arte in Italia 1919 – 1939

Posted in Arte with tags , , , , , on 08/03/2009 by dandywolly

Mostra a Palazzo Roverella Rovigo

Per tutti gli amanti dell’art Decò è ancora in corso a Rovigo la mostra “Decò. Arte in Italia 1919 – 1939 ” a Palazzo Roverella iniziata il 31 Gennaio e che finirà il 28 Giugno.

Palazzo Roverella – Rovigo

Uno stile che sperimenta nuove espressioni tra Liberty, Futurismo e decorativismi geometrici . Modelli classici si intrecciano al nuovo mondo della metropoli e la natura ed il meccanicismo si fondono generando contrasti armonici

Giulio Aristide Sartorio – Autunno, 1925